Il mistero del mondo

Cerchi nel grano

Cerchi nel grano nel mondo

Un cerchio nel grano è un fenomeno che è un modello creato appiattendo un raccolto, di solito un cereale. Attualmente possiamo vedere numerosi cerchi nel grano in tutto il mondo. Di solito, queste formazioni vengono create durante la notte o sono apparse durante il giorno. Il nostro sito contiene molte immagini uniche di cerchi nel grano, oltre a informazioni interessanti. Guarda le foto qui sotto. Sono incredibili, no?

The phenomenon of crop circles is our passion

Eventi per ricercare di più

Una delle nostre attività più adorabili è partecipare a eventi e organizzarli. Viaggiare nei luoghi in cui si stanno formando i cerchi nel grano è un’idea davvero fantastica. Cerchiamo tutti i dati validi su questo fenomeno per avvicinarci alla risposta del motivo per cui si sono formati i cerchi nel grano. Inoltre, forniamo conferenze, conferenze e incontri relativi a questo mistero.

Non smettere di imparare solo i cerchi nel grano

Altri misteri del mondo

Molti misteri della natura rimangono irrisolti oggi. Lì puoi anche trovare informazioni su altre cose interessanti nel mondo che non hanno suscitato meno interesse. Abbiamo raccolto tutto ciò che avevamo trovato su di loro direttamente sul sito web.

Cosa vogliono gli alieni dagli esseri umani: I migliori film di fantascienza

I migliori 50 film di fantascienza del 2010-2019

La fantascienza è un genere difficile da definire. Il fatto che sia ovunque e da nessuna parte è probabilmente dovuto alla mancanza di consenso sul suo significato. Matrix, Jurassic Park, Blade Runner, 2001: Odissea nello spazio, Guerre Stellari, Avatar, Iron Man e Wall-E sono tutti quando arriveranno gli alieni sulla terra film preferiti dai preadolescenti.

https://cropfiles.it/2021/10/01/esistono-gli-alieni-forse/

two masked person in car during night

La mia definizione personale di fantascienza è: qualsiasi narrazione che avviene a causa di una modifica scientifica della realtà – fisica, sociale, biologica o antropologica. Dove non c’è soprannaturale ma solo un naturale, capace di rivelarci il presente e il suo potenziale con occhi nuovi.

Cosa vogliono gli alieni dagli esseri umani

C’è fantascienza pesante e fantascienza leggera, così come c’è fantascienza cuore, cervello e stomaco e fantascienza solo racconti. Per esempio, post-apocalittico o distopico sono termini che sembrano rendere la fantascienza più attuale e più sexy del post-apocalittico o del distopico. L’ultimo decennio mi è sembrato un periodo particolarmente turbolento per la fantascienza. Da un lato, le distopie climatiche, tecniche e sociologiche previste dagli anni ’80 stanno progressivamente diventando realtà; dall’altro, formule antropocentriche come alieni = cattivi sono rapidamente invecchiate.

time lapse photography of lights on sky

Uno sguardo nuovo sulla natura, piuttosto che sulla tecnologia, è spesso ciò che ci dà le chiavi per capire e sperimentare l’universo, vedo nella fantascienza. In un’epoca in cui l’orizzonte appare limitato e le idee sono poche, chi meglio della fantascienza può svilupparne di nuove?

Cosa vogliono gli alieni dagli esseri umani: sicuri di scoprire qualcosa

È un gioco. Si va dalle chiassose ultra-produzioni hollywoodiane a pezzi oscuri o sensibili che prima avremmo definito d’essai – ma si è sicuri di scoprire qualcosa che fa per voi. Non è solo una scelta personale; ho valutato la diversità e la conversazione al di sopra dell’eccellenza come un unico valore. Per esempio, non ci sono due film eccellenti come Logan (troppi supereroi) o A Quiet Place (troppo horror) che offrono meno segnali fantascientifici dei loro pari nella lista.

Poi ho eliminato film come Get Out (horror), The Lobster (surreale), The Shape of Water (favola), Melancholia (dramma) e Holy Motors (dramma) (Leos Carax). Infine, la maggior parte dei film sono in inglese, in parte per la distribuzione e la disponibilità, e in parte perché il genere richiede tipicamente un livello di potenza di fuoco che poche case cinematografiche possono offrire.

gray scale photo of human face

Cosa vogliono gli alieni dagli esseri umani: Abbiamo discusso di ET, UFO e rapimenti alieni con Pablo Ayo

  • è un giornalista, scrittore e ricercatore nel campo della controinformazione.
  • ha lavorato a lungo con alcuni dei più rinomati ricercatori del mistero. Il suo lavoro è apparso su Nexus, Stargate Magazine e Notiziario UFO.

Cosa vogliono gli alieni dagli esseri umani: Opinione della comunità scientifica

La comunità scientifica è di fatto il più grande critico del rapimento, sostenendo che è difficile valutare se i rapporti di rapimento sono veri o no. Da un punto di vista scientifico, non esiste alcuna prova che questi “rapimenti” siano avvenuti. La comunità degli studiosi attribuisce generalmente il fenomeno (l’idea di essere rapiti da un’intelligenza aliena) a ragioni psicologiche, fisiologiche e talvolta psicopatologiche. Altri come sofisticate allucinazioni elettromagnetiche tra specifiche fonti di energia elettrica e il complesso sistema neuro-elettrico del cervello umano.

woman in black long sleeve shirt hugging white and black siberian husky

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che l’ipnosi regressiva non offre prove definitive del rapimento alieno, poiché può solo dimostrare che il paziente non ha mentito, ma non se si è trattato di un evento autentico o immaginato. La psicologia ufficiale sta ora criticando la programmazione neurolinguistica da un punto di vista epistemologico.

Cosa vogliono gli alieni dagli esseri umani

Un esame di venti individui che pensano di essere stati rapiti dagli alieni ha rivelato una propensione più alta del solito all’immaginazione, alle allucinazioni, alla dissociazione e alla credenza paranormale. French ha concluso che non c’era motivo di pensare che questi individui fossero stati rapiti dagli alieni. Secondo lo psicologo Frederick Malmstrom, il modo in jerusalem post cui i rapiti descrivono l’aspetto degli extraterrestri è notevolmente simile a come un bambino percepisce vita extraterrestre il volto universo sistema solare della madre. Questa immagine rimarrebbe nella mente e riapparirebbe durante il sonno, quando avviene la maggior parte dei rapimenti alieni, o anche durante la regressione ipnotica.

Cosa vogliono gli alieni dagli esseri umani: È una questione di buon senso.

  • La nostra indagine sul cosmo è relativamente giovane, eppure possiamo già farci un’idea della sua vastità.
  • Potrebbero esserci milioni, se non miliardi, di mondi abitabili.
  • Non necessariamente mondi come il nostro, ma pianeti che possono ospitare razze con una biologia distinta.

Cosa vogliono gli alieni dagli esseri umani: Le esperienze personali

Quando si parla di alieni ed extraterrestri, così come di non europei, dovremmo tenere presente che potremmo essere stati noi stessi degli extraterrestri… Forse civiltà precedenti controllavano questo pianeta prima che noi nascessimo (che forse governano ancora questo pianeta). La fantascienza, il cinema e la letteratura hanno saputo ispirare ed esplorare l’universo.

Gli umani continuano a vivere come se nulla di tutto ciò avesse importanza

Da un lato, lo capisco: è inquietante credere che le razze ci stiano segretamente osservando, comunicando con noi e influenzando il nostro destino a nostra insaputa.

  • Voglio una connessione più aperta e diretta.
  • D’altra parte, mi preoccupo se l’essere umano è davvero pronto a conoscere la verità.
  • Consideriamo la nostra connessione con gli animali: cani e gatti sono i nostri più grandi compagni; li proteggiamo, li nutriamo e li adoriamo. Tuttavia, schiavizziamo, torturiamo e uccidiamo gli animali per nutrirci.
  • Selezioniamo quali razze appartengono alla nostra casa e quali meritano di essere mangiate a pranzo e a cena.

In questa intervista, Pablo Ayo ne parla

  • le origini di UFO, alieni ed extraterrestri: cosa sono le altre dimensioni e realtà
  • Quali sono i due principali filoni di pensiero dell’ufologia?
  • il rapimento (rapimenti alieni): Perché veniamo rapiti e perché questi “viaggiatori” sono interessati a noi?
  • e altro ancora.
  • Allora, che ne dite? Esistono gli alieni? Cosa vogliono? Sono amici? Commentate qui sotto.
  • Lascia una domanda per Pablo Ayo sulla pagina delle interviste.

Cosa vogliono gli alieni dagli esseri umani: Strano segnale

Breakthrough Listen ha iniziato un progetto di studio di 10 anni nel 2015, finanziato dal miliardario della Silicon Valley Yuri Milner, ma il team non ha scoperto nulla di conclusivo. Nell’aprile 2019, Breakthrough ha puntato il telescopio di Parkes israeliano verso Proxima Centauri, non per cercare gli alieni, ma per indagare le enormi esplosioni di luce delle stelle nane rosse. Shane Smith, uno vita nome studente universitario dell’Hillsdale College in Michigan che lavora con Breakthrough, ha scoperto BLC-1 mentre analizzava questi dati nell’estate del 2020.

person in brown and green mask

BLC-1 mostrava una larghezza di banda limitata, sembrava avere una deriva di frequenza, e scomparve quando il telescopio fu diretto verso un altro oggetto cosmico. Poco dopo, ne sono emersi altri quattro, anche se questi sono stati respinti come interferenze radio.

Cosa vogliono gli alieni dagli esseri umani:Definire e descrivere

Coloro che affermano di averlo sperimentato lo descrivono come un evento intrusivo e doloroso che inizia con il tempo mancante, un presunto blocco di tempo (non scientificamente provato). Nei romanzi di Corrado Malanga, questo viene definito “interferenza aliena”. Anche uomo nel caso più drammatico di Travis Walton, i suoi colleghi non l’hanno visto entrare nell’UFO, secondo haim eshed gli scettici. La fonte principale dei racconti di rapimento è la testimonianza dei “rapiti”.

green frog plush toy on brown textile

In questi casi, il ricordo dell’incidente da parte della persona “rapita” è apparentemente cancellato per molto tempo. Alcuni ufologi credono che lo stesso ricordo possa essere recuperato attraverso l’ipnosi regressiva, la programmazione neurolinguistica e l’analisi grafologica – metodi che non sono riconosciuti dalla psicologia scientifica. Tra gli stessi ufologi ci sono scettici che si chiedono perché una sofisticata cultura extraterrestre possa cancellare solo la memoria cosciente ma non quella subconscia. Gli psichiatri sostengono che il cosiddetto “vuoto temporale” e i temi tipici raccontati dai presunti “rapiti” possono essere spiegati da una forma allucinatoria dissociativa del cosiddetto “vuoto temporale”.

Quando arriveranno gli alieni sulla terra: Copertina flessibile

Copertina flessibile – 30 maggio 2012

Lafayette Maximilien (Autore) Visita il sito di Maximillien De Lafayette su Amazon per vedere tutti i libri e i dettagli dell’autore. Maximillien De Lafayette risultati della ricerca Vedi tutte le edizioni Questa pagina non alieni tra di noi essere caricata. Riprovare. Alieni qui. Gli alieni attaccano. Profezia scioccante di Nostradamus.

https://cropfiles.it/2021/10/01/esistono-gli-alieni-forse/

gray scale photo of human face

 Gli alieni invadono la Terra. Ce l’abbiamo fatta. Una notizia sorprendente sostiene che la Terra potrebbe essere invasa dagli alieni a settembre. La storia ha affascinato milioni di utenti online che sono preoccupati per il futuro della Terra. Questo sorprendente incidente è stato annunciato sul canale YouTube di un noto teorico della cospirazione di nome T. Chase, il cui canale si chiama Revelation13. Secondo lo youtuber, Nostradamus, uno dei profeti più famosi della storia, ha profetizzato l’invasione tra il 2017 e il 2020.

Quando arriveranno gli alieni sulla terra: Alieni qui. Gli alieni attaccano

 T. Chase sostiene che se gli extraterrestri arrivano sulla Terra, è possibile una terza guerra globale tra gli USA e la Russia. “Una modifica nel DNA umano tramite una tecnologia extraterrestre renderà gli esseri umani animali più calmi e ordinati”, dice. Gli esseri umani sono troppo inclini al conflitto, quindi potrebbero vivere in pace”. Non è il primo avvertimento del genere, ma è specifico e contestuale. In realtà, alieni alti due metri arriveranno sulla Terra: un autoproclamato viaggiatore del tempo ha rivelato la data di questo potenziale evento. Gli alieni potrebbero arrivare nel maggio 2022. Un utente di TikTok chiamato @Futuretimetraveller ha affermato che lo sbarco potrebbe scatenare una “guerra interdimensionale” con gli Stati Uniti.

Alieni alti due metri stanno arrivando sulla Terra

 ‘Alieni di 8 piedi arriveranno sulla Terra’: quando? Il ‘viaggiatore del tempo’ rivela la data esatta Foto Viaggiatore del tempo ha rivelato su internet il giorno preciso in cui gli alieni sarebbero arrivati sulla Terra. Redazione – – Un sedicente “viaggiatore del tempo” ha predetto il giorno in cui “alieni alti due metri” arriveranno sulla Terra. Ma cosa significa questo avvertimento? Siamo in pericolo?

woman in black long sleeve shirt hugging white and black siberian husky

 Il supervulcano più pericoloso del mondo è in Italia: cosa possiamo aspettarci? ‘Alieni alti due metri’ atterreranno: La data precisa di un potenziale arrivo alieno è apparsa su Tik Tok, insieme ad avvertimenti su ciò che potrebbe accadere. Shutterstock

 Quando arriveranno gli alieni sulla terra: “Arriveranno alieni alti due metri”

La Terra sta per essere invasa da alieni alti due metri Un auto-descritto viaggiatore del tempo ha rivelato questo e la data della presunta invasione. Gli alieni potrebbero visitare la Terra nel maggio 2022. Un utente di TikTok chiamato Future time traveler ha affermato che lo sbarco potrebbe scatenare una “guerra interdimensionale” con gli Stati Uniti. “Gli alieni arriveranno sulla Terra nell’anno successivo. È il 24 maggio 2022. Molti extraterrestri risiedono sulla Terra come futuri residenti nel mio tempo”. Nel suo video, l’utente ha rivelato che i Nironi vivono in armonia. Il video è stato ben accolto sui social media, con oltre 90.000 condivisioni e 2.300 like. Attraversare la strada Notizie di attualità

head bust form
  •  Italia Sport in vendita
  •  Riprendono le Coppe Europee. Approfitta del 56% di sconto sulla versione digitale!
  •  Come vuoi tu, sempre. ISCRIVITI ORA Ricevi il giornale
  •  Una nuova ricerca sostiene che gli alieni morti verranno sulla Terra.
  •  Un esperto SETI spiega la nostra più probabile ipotesi di primo contatto.

Attraversare la strada Notizie di attualità

Archivio Getty Images Il cosmo è enorme. Questa è la prima cosa che dobbiamo sapere se vogliamo incontrare una civiltà extraterrestre. Questa frase riassume tutti i nostri problemi con il primo contatto. Siamo stati convinti per anni che un’enorme astronave apparirà vicino o forse sulla Terra un giorno. Aprirebbe un portello ed emergerebbero strane creature umanoidi: con braccia, gambe, occhi, e soprattutto a base di carbonio, è così che conosciamo la vita. Gli esperti del SETI (Search for Extraterrestrial Intelligence) credono che il paradigma debba essere cambiato oggi.

 Raedle / Getty È improbabile che gli alieni siano a base di carbonio, irsuti o glabri, secondo il dottor Seth Shostak. “I loro cervelli non saranno una massa spugnosa di cellule come i nostri”. Avranno probabilmente superato sia l’intelletto biologico che la biologia stessa”. “Non saranno vivi”, disse a bassa voce. Come detto prima, le distanze nel cosmo sono un problema significativo per tutte le forme di vita, non importa quanto evolute. Sappiamo che anche le specie tecnologicamente più sofisticate della galassia impiegheranno migliaia di anni per raggiungerci, poiché la fisica attuale dice che niente che abbia massa può avvicinarsi alla luce.

Quando arriveranno gli alieni sulla terra: Attraversare la strada Notizie di attualità

Quindi, se questo incontro avverrà, sarà con i computer, non con gli umani. Nessuno vuole mandare creature vive in un lungo viaggio per il sostentamento e la vitalità. Il fallimento è troppo probabile (e se questi alieni hanno un cuore devono sapere che è anche discretamente estenuante).  Un’astronave che dura decine di migliaia di anni non darà fastidio alle macchine, atterraggio dice lo scienziato. Non fenomeno hanno bisogno di cibo, aria, bagni o divertimento. Un biglietto di andata e ritorno non volte è richiesto”. È stato importato in questa pagina per aiutare le persone a presentare leggi auto i loro indirizzi e-mail. Maggiori informazioni su questo e sul materiale correlato possono essere trovate su piano.io.

Quando arriveranno gli alieni sulla terra: “Gli alieni esistono”. La dichiarazione ufficiale dell’FBI

AVVOCATO DELL’FBI: “Gli alieni esistono sulla Terra, ecco look e competenze”. Alcuni documenti declassificati indicano la presenza di enormi creature provenienti da un’altra dimensione. L’FBI sta cercando di avvertirci? La documentazione è incredibile e sorprendente. Secondo l’FBI, questi giganteschi alieni visitano la Terra dal 1947 e provengono da un’altra dimensione dello spazio e del tempo! Per la cronaca, l’anno è il 1947, lo stesso anno in cui una presunta astronave si è schiantata a Roswell, New Mexico.

Quando arriveranno gli alieni sulla terra: Riassumiamo i punti chiave del memorandum dell’FBI:

 Riassumiamo i punti chiave del memorandum dell’FBI: Saremmo spazzati via se uno di questi dischi volanti ci attaccasse. Paura e sfiducia tra i terrestri. Abbiamo dati teoria sostanziali su questi “veicoli” extraterrestri che devono essere portati a conoscenza del pubblico.

 1. Una parte delle navicelle aveva dei passeggeri, mentre un’altra era telecomandata.

 2. La missione è tranquilla e gli ospiti vogliono rimanere.

 3. I “visitatori” sono enormi ma umanoidi.

 4. Sono extraterrestri di un altro pianeta.

 5. Provengono da un “Mondo Etereo” che non conosciamo.

 6. I corpi e le navicelle dei visitatori si materializzano tramite vibrazioni con la sostanza densa della Terra.

 7. Le loro astronavi hanno fasci di energia che possono disintegrare qualsiasi aereo e possono sparire senza lasciare traccia.

 8. La loro origine non è il regno astrale di Loka o Talas. Questi termini sono esoterici.

 Quando arriveranno gli alieni sulla terra

Sono informazioni sorprendenti e soprattutto ufficiali date dall’FBI, quindi non stiamo parlando di notizie rubate da chissà dove. Un passo e un’apertura possono aiutare a risolvere l’enigma extraterrestre. Queste creature multidimensionali esistono da migliaia tema iva modello guida idea luoghi di anni e sono arrivate a controllare il globo attraverso un’organizzazione pianetti epoca opere destino occulta con membri che possono connettersi con loro e portare avanti le loro malvagie intenzioni. Quindi siamo convinti che queste creature siano cattive? SF? Forse basterebbe un po’ di libertà mentale per vedere la realtà in modi nuovi.

Quando arriveranno gli alieni sulla terra: Le fresche ravvicinate di Encelado nello spazio

vigilanza extra Encelado offre anche le viste più affascinanti. La piccola luna di Saturno ha un oceano sotto una copertura di ghiaccio, con vulcani attivi (con possibili camini idrotermali, sorgenti calde associate alla presenza di forme di vita primitive). Di più: la sonda Cassini ha scoperto polvere di ghiaccio e geyser di vapore nel polo sud della luna. Se la vita esiste oltre la Terra, potrebbe essere trovata in questi getti.

Megacanyon, geyser e fontane di polvere di ghiaccio: 8 meraviglie del sistema solare da vedere. Questo richiede la ricerca di aminoacidi nei geyser, qualcosa che la sonda Cassini non è attrezzata per fare un cambiamento di punto di vista Per McKay, la questione fondamentale è “c’è una seconda generazione di vita su questi mondi?” Quindi, quanto è diversa la vita aliena da quella che conosciamo?

Noi siamo altri. La soluzione può anche fornire intuizioni sulle origini della Terra. Il nostro DNA è paragonabile a quello di Marte, quindi potremmo dedurre che siamo “cugini” e che la vita è migrata da Marte (precedentemente coperto di mari) alla Terra attraverso un meteorite. Più andiamo avanti nello studio, conclude McKay, più è probabile che scopriamo forme di vita molto diverse dalla Terra.

Alieni tra di noi:  professore di Harvard Avi Loeb


“Sono qui dal 2017”, dice il professore di Harvard Avi Loeb.

 UFO, lo stato alla ricerca degli alieni: ecco il piano nascosto Gli alieni saranno tra noi entro il 2017. Avi Loeb, un professore di Harvard, sostiene questo. Tre anni fa, un oggetto inspiegabile soprannominato Oumuamura è emerso, attirando i curiosi. Extraterrestre: The First Indication of Intelligent Life Beyond Earth, di Loeb, sostiene che questo oggetto è stato il primo segno datoci alieni in mezzo a noi da visitatori extraterrestri. “E se un uomo delle caverne avesse visto un telefono cellulare? Avrebbe pensato ad una pietra scintillante. Alcuni individui credono che siamo speciali e unici e non vogliono considerare le possibilità di altre civiltà. Dobbiamo lasciare andare questo pregiudizio”, ha detto al New York Post.

https://cropfiles.it/2021/10/01/esistono-gli-alieni-forse/

Два пришельца в машине Фоновые обои

Ex direttore spaziale israeliano: Gli alieni contattano noi e gli Stati Uniti

 Mondo Un ex capo del dipartimento spaziale del Ministero della Difesa israeliano ha informato il quotidiano israeliano Yediot Aharonot che “gli oggetti volanti non identificati hanno chiesto di non rendere pubblica la loro presenza”. L’ex capo della sicurezza spaziale israeliana dice che gli alieni esistono e sono in contatto con gli Stati Uniti e Israele da anni. Quindi una “federazione galattica” parlerebbe con i terrestri. In un’intervista al quotidiano israeliano Yediot Aharonot, Haim Eshed ha detto che gli oggetti volanti non identificati hanno chiesto di non essere pubblicizzati. L’intervista, pubblicata per la prima volta in ebraico, è riemersa in inglese grazie al Jerusalem Post. Il professore e generale in pensione Eshed crede che gli alieni, come noi, siano interessati all’umanità e al cosmo”.

Бесплатное стоковое фото с боди, боковой профиль, вертикальный выстрел

Alieni tra di noi: “Esistono”. Astronauta della NASA: “Sono già tra noi”

“Gli alieni esistono, e potrebbero essere tra noi, sulla Terra”. Helen Sharman, la prima di sette britannici a volare nello spazio nel 1991, ha fatto queste sorprendenti osservazioni a The Guardian pochi giorni fa. Attualmente nessuno ha prove della loro esistenza, ma non siamo in grado di rivelare il loro mascheramento. Con “così tanti miliardi di stelle nell’Universo”, ha detto, “tutti i tipi di potenziali forme di vita” devono esistere. “Saranno carbonio e azoto come me e te? “Oppure potrebbero essere qui in questo momento e semplicemente non possiamo vederli”, ha detto.

Бесплатное стоковое фото с боди, боковой профиль, вертикальный выстрел

Sharman non è certo il primo ex astronauta a dichiarare pubblicamente la sua fede nella vita extraterrestre. Nessuno è mai stato in grado di provare queste idee in modo definitivo. Un ex ufficiale del Pentagono ha recentemente affermato alla CNN di aver visto prove che dimostrerebbero la presenza di specie extraterrestri in grado di raggiungere il nostro pianeta.

Alieni tra di noi: “Esistono”. ‘Stanno nascondendo gli alieni’, dice Bale.

Getty LONDRA (Regno Unito) – È ufficiale: gli alieni esistono. L’attaccante del Tottenham è stato protagonista di un’intervista doppia insieme al compagno di squadra Joe Rodon sui canali ufficiali del club. A differenza della difesa, Bale ha risposto con sicurezza quando è stato interrogato sugli UFO: “Ci sono numerose teorie di cospirazione, ma il governo degli Stati Uniti ha rilasciato foto di UFO. È un hoa No, queste sono autentiche e il governo le ha pubblicate”.

“Alieni tra noi” durante il Festival dei Musei della Natura

 Una discussione pubblica per scoprire i veri alieni. Al Parco Regionale dell’Appia Antica di Roma, sabato 8 aprile, il progetto LIFE ASAP ha partecipato alla prima edizione della “Festa dei Musei della Natura” ospitata da RESINA, il sistema museale naturalistico del Lazio La giornata è stata ricca di attività come escursioni alle erbe, giochi con il planetario gonfiabile, osservazione di piccoli insetti, laboratorio di tettonica e vulcanismo, e altro ancora.

 “Alieni tra noi” è stato il soggetto del segmento “Curiosi della natura”: Conferenze, dimostrazioni, degustazioni”. Il pubblico, composto da adolescenti e adulti, ha risposto che gli alieni sono “gli abitanti di mondi lontani”. Questo è vero… nella finzione! Gli umani hanno spiegato che gli “alieni” sono piante, animali, funghi, batteri e altre creature che noi trasferiamo, volenti o nolenti. Hanno causato danni agli ecosistemi e a noi stessi (economia e salute) e cosa ognuno di noi può fare per ridurli al minimo: pillole informative utili a sensibilizzare.

NASA: Gli alieni sono arrivati sulla Terra e ci stanno monitorando.

Un tecnico della NASA sostiene che gli alieni sono tra noi, sono arrivati sulla Terra e ci stanno osservando. In effetti, diversi tecnici della NASA affermano di aver avuto contatti con gli alieni. Non solo, ma gli extraterrestri sarebbero già insediati sulla Terra e tra noi. Edgar Mitchell, membro della missione Apollo 11 nel 1971, fu il primo a parlare degli alieni. L’astronauta Scott Kelly ha dichiarato che gli alieni hanno osservato l’umanità per molto tempo. Mitchell sostiene che tutti i principali paesi sono consapevoli di questo, ma lo stanno nascondendo per evitare il panico.

Бесплатное стоковое фото с боди, боковой профиль, женщина

 Gordon Cooper, un astronauta del Progetto Mercury della NASA dal 1958 al 1963, ha detto la stessa cosa. Cooper è certo che gli alieni esistono e sono arrivati sulla Terra. Lo sa perché nel 1951, durante una sessione di addestramento, ha visto un UFO. Altri ingegneri della NASA sono d’accordo con Cooper e Mitchell che gli extraterrestri sono già tra noi. Tra loro c’era Dake Slayton, il primo uomo a partecipare ad un viaggio nello spazio. Slayton affermò di aver rapporto visto un UFO articolo nel 1951 e da allora ha sostenuto la teoria che gli alieni esistono. Infine, Brian O’Leary, un astronauta fruizione scelto per una missione su Marte, affermò pubblicamente il contatto con forme di vita extraterrestri.

Uno studio sostiene che un individuo su cinque crede negli alieni.

Perché queste rivelazioni inaspettate da parte dei dirigenti della NASA? “Recentemente – ha detto Russell Calka, cofondatore del gruppo ‘The Disclosure Activists’ – c’è un tentativo sistematico dall’interno dell’amministrazione americana di rivelare tale materiale strumenti al pubblico”. Uno studio sostiene che un individuo su cinque crede negli alieni. Da Reuters Una donna come un app extraterrestre in una foto. /Bob Strong Reuters SINGAPORE Gli alieni mascherati da umani esistono e abitano tra noi. Uno studio mondiale ha trovato che il 20% degli intervistati pensa questo.

Бесплатное стоковое фото с белый, головной убор, дневное время

 Lo studio Reuters Ipsos ha scoperto che oltre il 40% degli indiani e dei cinesi credono negli alieni mascherati da umani, mentre i belgi, gli svedesi e gli olandesi credono meno (8% ciascuno).

  • Tuttavia, l’80% degli intervistati non pensa che gli alieni esistano.
  • Le persone che pensano che ci siano alieni mascherati da persone hanno più probabilità di vivere in nazioni con popolazioni più grandi, secondo John Wright, vice evidenza presidente della società di ricerca Ipsos.
  •  È semplicemente una coincidenza che le persone nelle nazioni meno popolose si conoscano meglio?
  •  Gli uomini (22%) credono agli alieni sulla Terra rispetto alle donne (17%).
  •  Lo studio ha scoperto che la maggior parte dei credenti hanno meno di 35 anni e provengono da ambienti diversi. La maggioranza dei non credenti sono donne.

  Altre notizie Reuters in italiano su www.reuters.it.

Alieni tra di noi: “Stanno nascondendo gli alieni”, dice Bale

Bale è un esperto sull’argomento. Mentre Rodon dice di non credere negli alieni, aggiunge: “Sono sicuro che gli alieni esistono. Chi fa volare gli UFO? Mi rendo conto che alcuni UFO sono probabilmente classificati, ma ne ho avvistato uno. Gli alieni sono reali, sono hidi”.

Alieni tra di noi: L’enigma di “Oumuamura” continua

Ma torniamo al punto di Loeb. In un’intervista al New York Post, il Prof. E se un uomo delle caverne avesse visto un telefono cellulare? Avrebbe pensato ad una pietra abbagliante. Alcuni individui credono che siamo speciali e unici e non vogliono considerare le possibilità di altre civiltà.

Бесплатное стоковое фото с в помещении, въезжать, дом“Credo che dovremmo abbandonare questo pregiudizio”, ha aggiunto. Mentre la maggior parte degli scienziati pensa che “Oumuamura” sia una cometa, Loeb crede che sia “spazzatura” lasciata da una razza extraterrestre, forse un veicolo spaziale defunto. “Oumuamura” è stato descritto come parola un oggetto a forma di sigaro da La Stampa. Loeb dice che questo rende cookie la sua siti usa  geometria un paio di volte più strana degli asteroidi o delle comete più gravi che abbiamo osservato. Asteroidi e comete sono spesso riflettenti, ma la superficie di questo oggetto sembrava più metallo lucido che roccia.

Alieni in mezzo a noi: un piano nascosto per la ricerca degli alieni

UFO, lo stato alla ricerca degli alieni: ecco il piano nascosto

Gli alieni saranno tra noi dal 2017. Avi Loeb, un professore di Harvard, sostiene questo. Tre anni fa, un oggetto inspiegabile soprannominato Oumuamura è emerso, atirando i curiosi. Extraterrestre: The First Indication of Intelligent Life Beyond Earth, di Loeb, sostiene che questo oggetto è stato il primo segno datoci da visitatori extraterrestri. “E se un uomo delle caverne avesse visto un telefono cellulare? 

Esistono gli alieni? Avrebbe pensato ad una pietra scintillante. Alcuni individui credono che siamo speciali e unici e non vogliono considerare le possibilità di altre civiltà. Dobbiamo lasciare andare questo pregiudizio”, ha detto al New York Post.

“Temo il ridicolo, eppure…”. L’avvistamento ufo di Anna Falchi: una storia spaventosa

Qui ci sono altri articoli: https://cropfiles.it/2021/10/17/come-contattare-gli-alieni-buoni-sono-un-alieno-disse-musk-ma-questo-lo-sapevano-tutti/

Gli alieni hanno invaso la Terra, dicono i funzionari russi.

Gli alieni sono stati contattati da altri contattisti per corroborare ciò che prova oculari di avvistamenti UFO e rapiti hanno detto sui loro orribili incontri con alcune specie aliene ostili.

Il 7 dicembre 2012, a Mosca, il premier russo Medvedev ha continuato a reagire ai giornalisti e ha fatto commenti fuori onda “senza rendersi conto che il suo microfono era ancora acceso”. Un giornalista gli ha poi chiesto se “al presidente vengono consegnati documenti segreti riguardanti gli alieni quando riceve la valigetta necessaria per attivare le armi nucleari della Russia”, al che Medvedev ha risposto: “‘Il presidente della nazione (Russia) riceve una cartella ‘top secret’ separata”. Questa categoria include informazioni riguardanti gli alieni in visita…. È inclusa anche una storia sull’agenzia ultra segreta che controlla gli alieni sul nostro suolo… Men In Black è un noto film che fornisce informazioni complete su questo argomento… Non vi dirò quanti sono, per non farvi preoccupare”. Ma Medvedev stava alludendo al famoso documentario russo “Men In Black” in cui vengono rivelati al pubblico russo numerosi fatti riguardanti le stranezze degli UFO e gli alieni.

Alieni in mezzo a noi: Acquario terrestre

Gli alieni? Gli addetti ai lavori alla conferenza “Messaging ExtraTerrestrial Intelligence” ne sentono parlare. Ci tengono d’occhio e isolano la Terra.

The Wild Planet (1973), vincitore del XXVI Festival di Cannes, è considerato il primo film a sfidare la saggezza convenzionale che gli umani sono la specie più sviluppata e significativa dell’Universo.

Non è strano che nel nostro vasto cosmo, solo la Terra abbia vita? Perché le persone non reagiscono ai messaggi inviati nello spazio? Il METI, la controparte attiva del SETI (che si occupa solo di osservazione), crede che ET ci stia spiando di nascosto. Perché i miliardi di pianeta che ci circondano sono tutti silenziosi?

Ci sono alcuni che pensano che abbiamo sopravvalutato le nostre aspettative e che gli alieni semplicemente non esistono; ci sono altri che credono che si siano ibernati in attesa che il Cosmo si raffreddi; e persino quelli che credono che siano già estinti. La teoria dello zoo ha ricevuto un successo inaspettato alla riunione del METI.

Gli alieni vi stanno monitorando. Gli alieni sono vivi e vegeti, secondo questa teoria, proposta da John Ball del MIT nel 1973. La Terra sarebbe quindi la nostra gabbia, uno zoo cosmico, con una cultura extraterrestre come nostro guardiano/prigioniero.

Alcuni sostenitori del METI credono che la Terra sia in quarantena; ipotesi 

Tuttavia, alcuni sostenitori del METI credono che la Terra sia in quarantena perché gli umani non sono pronti per la verità. Nascondono perché trovare un intelletto extraterrestre sarebbe dannoso per la società umana, proprio come nei film di fantascienza (o nelle teorie del complotto).

Dogana interstellare Dopo tutto, come possiamo capire la volontà di un intelletto così superiore al nostro? (Avete ragione, l’avete già sentito.) Ma forse c’è un modo per decifrarlo. Per gli astrobiologi dell’Università di Cambridge, la vita può svilupparsi solo obbedendo ai principi dell’evoluzione, che si riducono a “ciò che è appropriato sopravvive”. Quindi, ogni creatura appropriata che può riprodursi cercherà di condurre i suoi figli lungo gli stessi percorsi biologici e culturali.

Il nostro grande fratello extraterrestre potrebbe volerci imporre il suo corso culturale in un mondo non occupato. Lo stesso trattamento tranquillo da parte di altri che sono venuti prima di lui implicherebbe che il nostro attuale guardiano extraterrestre è il primo intelletto ad emergere nella Galassia, forse nell’intero Universo.

Anche i telescopi più potenti non potrebbero rilevare una teiera di porcellana che orbita intorno al Sole tra la Terra e Marte.

.. (Bertrand Russell) Il tè di Russell. Perché gli alieni si preoccupino di noi e desiderino proteggerci è un mistero. E non c’è modo di stabilire che gli alieni stiano nascondendo o monitorando la nostra posta spaziale. Quindi ecco la teiera di Russell, Esseri Umani, Dieci Anni pronta per il consueto tè delle 5 della storia umana.

L’argomento extraterrestre imperversa, raggiungendo gli estremi più nevrotici, strani e intriganti.

Il mistero di “Altamura” continua: Tesi Loeb; nuovo vita

Ma veniamo alla tesi di Loeb. In un’intervista al New York Post, il prof. E se un uomo delle caverne avesse visto un telefono cellulare? Avrebbe pensato ad una pietra abbagliante. Alcuni individui credono che siamo speciali e unici e non vogliono considerare le possibilità di altre civiltà. Mentre la maggior parte degli scienziati pensa che “Oumuamura” sia una cometa, Loeb crede che sia “spazzatura” lasciata da una razza extraterrestre, forse un veicolo spaziale defunto. “Oumuamura” è stato descritto come un oggetto a forma di sigaro da La Stampa. Loeb dice che questo rende la sua geometria un paio di volte più strana degli asteroidi o delle comete più gravi che abbiamo osservato. Gli asteroidi e le comete sono spesso riflettenti, ma la superficie di questo oggetto sembrava più metallo lucido che roccia. 

Alieni in mezzo a noi: Altri lavori dell’autore

La santità degli angeli San Domenico e le scale di santità In un mondo di servitori Angeli o alieni tra noi?

Ho fatto un viaggio con un giovane frate predicatore qualche anno fa, quando avevo appena iniziato il mio lungo percorso di discernimento che portava alla vita monastica. Abbiamo scoperto che entrambi amavamo il fantasy e la fantascienza mentre chiacchieravamo di frivolezze.

A un certo punto di vista, lo informai che se, come molti grandi scrittori ipotizzavano, l’uomo non fosse l’unico osservatore della bellezza dell’universo, la nostra visione di Dio avrebbe dovuto cambiare almeno in parte. Mi informò che c’erano già degli alieni in mezzo a noi: angeli, accentuando il momento con una pausa di enfasi.

Il mio intelletto scientifico, accecato dalla mia superficialità popolare, aveva consegnato gli angeli e la loro svolazzante bellezza in un angolo buio del mio tempio della fede. Queste creature mi sembravano ridicole, come il parto di una giovane mente disperata di maturare. Ero pronto a credere in Dio e in tutte le sue indirizzo, ma non che potesse amare persone così strane.

Pronto a lasciare che Dio espandesse le mie vedute

Così la conferma e la spiegazione inequivocabile del frate mi spinsero ad affrontare i miei limiti sul potere di Dio. Oppure, ero pronto a lasciare che Dio espandesse le mie vedute, ma non a sfidare i confini. L’ambiente arido in cui pensavo di vivere poteva tollerare una piacevole doccia, ma non una reale e drammatica trasformazione.

Anche se un uomo saggio una volta ha affermato che un buon racconto dovrebbe sempre essere avvolto un po’, penso che il nee Ma il desiderio di capire la verità degli angeli mi ha spinto ad ammettere la mia ignoranza su quella creazione che la modernità distrugge ma non ricompone.

Nessuno può immaginare: gli angeli Gli angeli celesti devono aver visto il mio delizioso stupore e hanno deciso di scrivermi un messaggio. Uno dei miei più cari fratelli e stimati amici era un esperto in angelologia e aveva scritto un difficile libro sull’argomento. Leggendo quei passaggi, consegnando a lui la mia ignoranza, ho visto quanto fossero lontani questi fratelli, figli dello stesso Amore ma così distanti.

Nella vita quotidiana, scoprire un’alterità profonda ma vicina ci aiuta a comprendere meglio ciò che sappiamo. Basta sapere che le discrepanze scoperte con ciò che conosciamo indicano una realtà le cui radici trascendono ciò che possiamo misurare. Queste componenti, una volta comprese e integrate, ci permettono di vedere noi stessi in una luce aliena, rivelando informazioni precedentemente nascoste.

Gli angeli autocoscienti Un esempio di ciò che possiamo imparare dagli angeli. Noi umani siamo abituati a conoscere tutto attraverso immagini derivate dai nostri sensi. L’intera idea di uomo, con tutta la sua universalità e i suoi aspetti spirituali, deriva dalla nostra esperienza sensoriale della persona umana concreta da neonati e dopo. Logicamente trascendiamo la concretezza della persona e afferriamo il concetto solo dopo, attraverso l’astrazione. Siamo così abituati a questo processo che dimentichiamo i nostri modesti inizi e quanto visceralmente spirituale e materiale siano legati in noi.

Poiché l’angelo è puro spirito e manca di sensi, dobbiamo dedurre che usa un sistema solare. In assenza di sensibilità, cioè di una connessione esperienziale con la creatura, i suoi pensieri, le sue idee devono provenire dal Creatore, che conosce tutto perfettamente. La creazione è compresa dalla creatura spirituale attraverso concetti dati da Dio; la completezza di questa conoscenza è proporzionata alla natura dell’angelo.

Con l’avvicinarsi della festa dei Santi Arcangeli, prego questi fratelli extraterrestri di aiutarci a guardarci onestamente, a non chiuderci in un piccolo universo, ma ad aprirci alla bellezza del creato.

asinò online unbiased: La seguente è una lista dei migliori casinò online AAMS con le vincite più alte.

Mentre il gioco d’azzardo è piacevole, dal momento che coinvolge grandi quantità di denaro, è solo ragionevole determinare quali casinò online forniscono i maggiori payout, le maggiori vincite. Ogni gioco ha un valore RTP (Return to player). Questo numero percentuale indica quanto del nostro investimento ci verrà restituito se avremo successo. Mentre le slot machine hanno una vasta gamma di ritorno sull’investimento, i giochi da tavolo e il video poker forniscono ritorni molto più costanti. Qui ci sono alcuni articoli simili: https://cropfiles.it/icenza-casino-online-suggerimenti-per-selezionare-i-casino-online-internazionali-e-con-licenza-aams-piu-sicuri/

https://cropfiles.it/2021/10/15/come-aprire-un-casino-online-slot-roulette-blackjack-e-altro-ancora/

Sito web relativo al casinò Rapporto sui payout Percentuale di payout Il gioco con il più alto RTP Programma di payout Connessione sicura Betway Organizzazioni di controllo indipendenti valutano a fondo i casinò online legittimi su base regolare. I rapporti sui payout sono generati durante questi controlli che dettagliano la proporzione precisa di tutte le scommesse piazzate e determinate come vincenti. 

In questo modo, è possibile identificare rapidamente gli operatori con i maggiori payout confrontando quelli con la percentuale più alta con quelli con la più bassa. Tenete a mente che questo numero fluttuerà di mese in mese, quindi piuttosto che concentrarsi su una singola cifra, può essere più vantaggioso esaminare il modello su periodi di tempo più lunghi. Considerate anche la rapidità dei prelievi, che è qualcosa in cui eccellono le piattaforme con i maggiori payout.

Il miglior casinò online in Italia nel 2021

Il casinò più quotato nella nostra lista varia spesso, poiché il nostro sistema di valutazione è continuamente aggiornato e riflette i cambiamenti nelle piattaforme accessibili ai giocatori italiani. La maggior parte dei siti di casinò top evidenziati in questa guida eccellono in una o due aree. Tuttavia, l’operatore top deve eccellere in tutte le aree che possono influire sulla tua esperienza di gioco. Date queste premesse, siamo in grado di fornirti immediatamente tutte le informazioni di cui hai bisogno sul miglior casinò italiano nella tabella qui sotto: Più di 300 giochi di casinò Ritorno medio sugli investimenti 96,38% PayPal è il metodo di pagamento preferito. Dopo aver appreso i nomi dei migliori operatori, potresti essere curioso di conoscere i criteri che abbiamo utilizzato per fare la nostra selezione. Continua a leggere i prossimi paragrafi della nostra guida ai casinò online sicuri nel Regno Unito per saperne di più sui criteri che hanno influenzato il nostro studio e la nostra selezione.

I giochi di casinò online più popolari sono elencati qui.

Come ho detto in precedenza, il criterio principale utilizzato dagli appassionati per scegliere il portale più appropriato, sia che si tratti di un marchio noto o di uno dei più recenti casinò online, è la varietà dei giochi. Il loro numero è illimitato; tuttavia, non può essere l’unico criterio per una valutazione valida. Ciascun operatore ha un proprio schema di gioco, spesso dettato dal software utilizzato.

In generale, la maggior parte delle macchine sono slot machine, seguite da giochi di carte e da tavolo come il blackjack e il baccarat. Mentre il video poker e altri giochi di tipo simile possono essere disponibili, questo non è un requisito di nessun casinò online AAMS.

Casinò online unbiased: Verifica dell’identità e antiriciclaggio nei casinò online in Italia

Tutti gli operatori legali che operano nella nostra giurisdizione chiedono sempre agli utenti di verificare la loro identità fornendo una copia del loro documento d’identità. Generalmente, gli operatori accettano carte d’identità (sia cartacee che elettroniche), passaporti e, in alcuni casi, patenti di guida per questo motivo.

Questo controllo è necessario per due motivi: il primo è quello di garantire la sicurezza finanziaria del giocatore, e il secondo è quello di rispettare le leggi vigenti sul riciclaggio di denaro.

Generalmente, i casinò online rispettabili permettono fino a 30 giorni per completare questa procedura. Dopo questo periodo di tempo, il tuo conto verrà chiuso e dovrai contattare il servizio clienti del sito per richiederne la riattivazione.

I migliori giochi di casinò online italiani

Vacancies (Il migliore per gli alti jackpot e l’innovazione) Rouleau (Il top per i classici giochi da casinò) Baccarat (Il migliore per i giochi live e mobile) Bonanza (I migliori casinò per le diverse varianti) Casino poker (Il migliore per giocare via mobile) Poker online (Il top per gli high roller e non solo) Casino Baccarat (Il migliore per gli alti limiti e la variante standard) Playing video (Il migliore per gli alti limiti e la variante standard) Casino Baccarat (Il migliore per gli alti limiti e la variante standard) Poker video (Top per i jackpot progressivi) 7. 5 e mezzo (Il migliore per la variante con regole classiche) Scommesse sportive (Miglior bonus di benvenuto) Lotteria (Top per i bonus disponibili e le promozioni) Sic na (Per sperimentare un antico gioco cinese) Stupidità (Uno dei giochi di dadi più emozionanti)

  • Poker Three-Card (Al top per uno dei giochi di carte più popolari)
  • Poker Texas Hold’em (Il migliore per la variante più affascinante del poker)
  • Cards with scratching surfaces (Il migliore per le lotterie ad estrazione istantanea)
  • Slotsvideos (Il migliore per le slot machine più popolari)

I possessori di smartphone o tablet possono anche giocare attraverso il loro dispositivo, per gentile concessione dei casinò mobili forniti dalla maggior parte dei provider italiani. Di conseguenza, è sempre prudente ricercare il portafoglio di giochi mobile-friendly disponibili e determinare se il sistema operativo ha un’applicazione proprietaria. Inoltre, una sana varietà di tavoli in tempo reale è indicativa di un operatore in piena forma. Verificate sempre le limitazioni operative minime e massime per particolari giochi, così come la loro disponibilità su diverse piattaforme.

Casinò online unbiased: Casinò che non sono di parte: un elenco e recensioni

Cosa intendiamo quando ci riferiamo ai casinò che utilizzano un algoritmo imparziale o che sono completamente naturali? In parole povere, queste piattaforme con algoritmi naturali sono dotate di “macchine” che non possono essere controllate da persone, eliminando la possibilità di inganno e frode nei giochi. Per approfondire, l’utente non vedrà mai il casinò intervenire nell’esito delle sue scommesse, e tutti i giochi avverranno naturalmente con esiti casuali o saranno casuali al 100%. Per capire meglio di cosa stiamo parlando, diamo un’occhiata alla lista e alla valutazione delle migliori piattaforme di questa categoria.

Casinò online e algoritmi di casinò vincenti

Salve visitatori, Ludovico Rinaldi vi ringrazia per il vostro tempo oggi. Vorrei introdurvi al mondo e al concetto di casinò online svelandovi i loro trucchi e segreti, offrendovi i loro migliori bonus e promozioni al fine di darvi una spinta in più per aumentare le vostre vincite, e discutendo anche dell’algoritmo controllato e naturale dei casinò online che riporta solo giochi sicuri e protetti.

Casinò online unbiased: Ottobre 2021 – Il più grande casinò italiano

Anche se questa è chiaramente la mia opinione personale, è comunque un’opinione da esperto. Di conseguenza, vi invito a non prenderla alla leggera, anche perché devo confessare di lavorare con qualche scrupolo. Alla luce di ciò, vorrei consegnare lo scettro al bookmaker che mi ha convinto di più in termini assoluti all’interno del nostro mercato, che potete scoprire nel box qui sotto.

Blackjack online: i migliori casinò

Il blackjack è una specialità popolare tra molti giocatori. Non dipende interamente dal caso, ma permette piuttosto di dimostrare le proprie capacità. Se giocato in modo intelligente, ha il potenziale di diminuire significativamente i profitti del croupier mentre aumenta i nostri. Numerose varianti sono disponibili nei migliori casinò di blackjack. Insieme a quelle tradizionali, ce ne sono molte altre creative che alterano le regole per fornire un’esperienza di gioco completamente nuova e interessante. I migliori casinò online legali forniscono anche giochi con dealer dal vivo.

Casinò blackjack Varianti del blackjack Tabelle en direct Blackjack on the go Bonus 32Red PayPal

12 20 10 Per ogni 10€ scommessi, riceverai il 150% Sì Hill, William €1.000 6 4 6 Sì €100 GoldBet 7 15 7 Sì Betclic €1.000 14 30 14 Vero >> Consulta la nostra lista dei migliori siti di blackjack online. Insieme alla varietà di varianti giocabili, un’altra cosa da considerare quando si seleziona il miglior casinò di blackjack è la compatibilità del gioco con il bonus di benvenuto. Infatti, è raro poter usufruire di particolari promozioni: di conseguenza, poter utilizzare il bonus di benvenuto è fondamentale e, per fortuna, molto comune. Basta ricordare di verificare costantemente il contributo percentuale del blackjack al playthrough: questo è un elemento critico. La licenza aams di assistenza clienti permette di attraversare dogane e monopoli.

Casinò online unbiased: L’elenco dei casinò online fraudolenti

In teoria, abbiamo visto come la presenza di una valida licenza di gioco italiana garantisca l’affidabilità di un casinò online. Se sei ancora indeciso se utilizzare o meno una piattaforma online, tieni presente che AAMS/ADM aggiorna continuamente la sua lista nera di siti illegali e offensivi nel nostro stato. Abbiamo selezionato alcuni operatori da evitare a tutti i costi.

Casinò che sono stati banditi per trasgressioni

Club Gold Casino non garantisce le vincite dei giocatori e non opera con una licenza italiana standard.

La licenza di Casimodo Palace in Italia è stata ritirata per mancanza di criteri affidabili.

La domanda di Crazy Horse Casino per una licenza di gioco AAMS/ADM è stata negata.

A causa del fallimento del capitale italiano, Lucky Casino non ha una licenza di gioco AAMS/ADM.

Gli esempi nella tabella qui sopra sono tratti dalla lista costantemente aggiornata dall’autorità italiana dei siti inibiti da ADM, che attualmente ammonta a circa 9.000 domini.

Come contattare gli alieni buoni: “Sono un alieno”, disse Musk. Ma questo lo sapevano tutti.

La risposta che ha dato alle persone che hanno messo in discussione come riesce a gestire così tante imprese ha scatenato il dibattito sui social media.

Esistono gli alieni?

Musk “Sono un alieno”, ha riconosciuto Elon Musk quando gli è stato chiesto come riesce a guidare così tante industrie da solo. E a continuare a proporre nuove idee e invenzioni, mentre rimbalza dalle crisi finanziarie più forte di prima. E comunque, aveva battezzato il suo ultimo figlio con il nome X A-12, le sigle identificative dei neonati probabilmente in uso sul suo pianeta.

 Qui ci sono altri articoli :https://cropfiles.it/2021/10/15/alieni-perche-non-si-fanno-vedere-longevita-delle-civilta-evolute/ 

Alieni sulla Luna? Tuttavia, il video diventa virale

Nel video caricato da wowforreeel su Youtube, si vede una persona misteriosa sulla luna. Per identificare l’inquadratura, è stato utilizzato lo strumento Luna di Google, sviluppato con la NASA. Il video, che ha più di tre milioni di visualizzazioni, sta dividendo l’opinione tra coloro che pensano che sia un semplice gioco di luce e altri che credono che sia un’ombra extraterrestre. La NASA non ha commenti. È una parodia?

Come contattare gli alieni buoni: 7 siti antichi con origini extraterrestri

Il fatto che sia improbabile che gli alieni siano coinvolti non rende questi luoghi meno unici o intriganti.

Le sculture monolitiche dell’Isola di Pasqua sono offuscate.

Le creazioni massicce, pesanti o complicate del passato abbondano sul nostro globo.

Molti credono che le persone che hanno costruito le piramidi egiziane, disegnato le linee di Nazca, e creato altre opere comparabili stavano seguendo istruzioni aliene. Forse le mani che hanno creato questi luoghi non erano di questo mondo?

È interessante speculare se gli alieni abbiano mai visitato la Terra. Dopo tutto, l’umanità sta per raggiungere luoghi che non avremmo mai pensato immaginabili, come Marte. Ma non abbiamo prove che gli alieni abbiano visitato. Innegabilmente, le civiltà antiche sono riuscite a produrre alcuni dei più bei e misteriosi capolavori della Terra.

Come contattare gli alieni buoni: 7 nuovi metodi per cercare gli alieni

Sono necessarie nuove tecniche e tecnologie per migliorare le nostre possibilità di scoprire e contattare civiltà extraterrestri.

“Gli alieni esistono, ma contattarli è rischioso”.

Gli alieni esistono, ma contattarli è rischioso. “Stephen Hawking’s Favorite Places”, un video recentemente diffuso sul web, ha verificato le opinioni di Stephen Hawking. Gli scienziati dicono che gli esseri umani non sono soli nell’universo, ma incontrare gli alieni può essere pericoloso per tutta l’umanità.

“Dopo una vita di domande, offro il mio contributo a uno sforzo mondiale per scoprire alla fine una risposta”, ha detto Stephen Hawking. Nel film, lo scienziato viaggia verso i suoi luoghi preferiti nell’Universo usando una nave spaziale generata dal computer. Gliese 832c è un possibile pianeta abitabile dove potremo scoprire gli alieni che cerchiamo. So che c’è un luogo dove possiamo iniziare a cercare”, ha detto Hawking, riferendosi al progetto Breakthrough Listen. Forse un giorno riceviamo un segnale da Gliese 832c, ma dovremo essere prudenti”.

Il progetto Breakthrough Listen, sponsorizzato dal miliardario Yuri Milner, mira a stabilire un primo contatto con forme di vita extraterrestri. Hawking è coinvolto nello sforzo, anche se pensa che stabilire un contatto con gli alieni sia pericoloso. Gli extraterrestri potrebbero essere molto più avanzati di noi, considerando creature inferiori come germi, e scegliendo di ucciderci o schiavizzarci.

“Potrebbero vederci come fanno i batteri adesso”. Hawking dice che è importante evitare di preservare la Terra nei primi incontri con gli alieni.

Come contattare gli alieni buoni: Problema matematico

Poco da fare. Per discutere davvero di scienza, piuttosto che di fantascienza, dobbiamo iniziare con la matematica. In particolare l’equazione di Drake, ideata nel 1961 dalles astronomo americano Frank Drake per stimare il numero di civiltà aliene capaci di comunicare nella nostra galassia. Essa è:

R* x f Quindi, l’equazione include sette variabili: il tasso medio annuo di formazione di nuove stelle nella Via Lattea; la frazione di stelle che hanno pianeti; il numero medio di pianeti nella zona abitabile, cioè abbastanza vicini alla loro stella perché esista acqua liquida sulla loro superficie; la frazione di questi pianeti su cui si è sviluppata la vita; la frazione di vita intelligente su questi pianeti.

Alcune di queste variabili sono già note: nella Via Lattea, una nuova stella modi creata ogni anno, e ci sono centinaia di miliardi di pianeti, un quinto dei quali sono abitabili. Per questo, il valore di N è ancora estremamente ampio, andando da uno a diecimila. Se il numero fosse nelle decine di migliaia, la domanda di Fermi sarebbe ancora più paradossale: dove sono tutti?

Come contattare gli alieni buoni: Scala Kardashev; punto di vista

Passiamo a qualche idea più intrigante. Un astronomo dell’URSS di nome Nikolai Kardashev propose nel 1964 un metodo per classificare le specie in base al loro sviluppo tecnologico. Kardashev sviluppò una scala basata sulla capacità teorica di immagazzinare energia di ogni specie.

Secondo Kardashev, le civiltà planetarie sono quelle che hanno raggiunto gli strumenti tecnici per estrarre e immagazzinare tutta l’energia del loro pianeta, pari a 4 1019 erg/secondo da fusione nucleare, antimateria e fonti rinnovabili. Si sono sviluppate al punto da poter immagazzinare tutta l’energia prodotta dalla loro stella (circa 4103 erg/secondo) in qualcosa come una sfera di Dyson. Infine, le civiltà galattiche sono quelle che possono sfruttare l’energia di un’intera galassia ad una velocità di 41044 erg/secondo. In altre parole, poiché l’Universo ha 14 miliardi di anni e il nostro sistema solare ha solo 4 miliardi e mezzo di anni, è giusto supporre che qualche civiltà aliena abbia raggiunto il terzo stadio. Quindi, torniamo alla domanda iniziale: come mai non abbiamo visto niente e nessuno?

Lo scenario più triste: siamo soli-nuova vita

Finalmente, le risposte. Una potenziale risposta. La prima, e più triste, teoria prevede che siamo soli. La Earth Rarity Hypothesis afferma che l’emergere della vita multicellulare sul nostro pianeta ha avuto bisogno di un’improbabile confluenza di eventi astronomici e geologici. L’esistenza di una magnetosfera e di una tettonica a placche, un particolare equilibrio biochimico nella litosfera, nell’atmosfera e negli oceani, il verificarsi di glaciazioni e la rarità di impatti con meteoriti e altri corpi sono tutti elementi che hanno reso possibile l’abiogenesi, dicono i sostenitori di siamo unici e soli. Astrofisico Michael Hart, che nel 1975 pubblicò “Spiegazione dell’assenza di extraterrestri sulla Terra”, e il matematico Frank Tipler, messaggio autore di “La vita extraterrestre inteligente non esiste”, hanno entrambi sostenuto questa ipotesi.

Un planetario; ufo oggetti

Oltre alla teoria della rarità, sono state sviluppate diverse ipotesi interessanti. Una è la cosiddetta teoria del planetario, proposta nel 2001 da Stephen Baxter. “Una possibile soluzione al paradosso di Fermi è che viviamo in un Universo artificiale, forse una sorta di realtà virtuale”, scrive Baxter in “The Planetarium Hypothesis – A Solution to the Fermi Paradox”. Questi calcoli ci permettono di determinare l’energia necessaria per produrre questo tipo di simulazione, coerente con l’energia di una civiltà di terzo tipo”. Chiamate ologramma, realtà virtuale, simulazione o Matrix. Non sapremo mai se è vero.

Come contattare gli alieni buoni: Alieni freddi,

Un’altra rotazione della ruota. Anders Sandberg e Stuart Armstrong, neuroscienziati dell’Università di Oxford ed esperti di intelligenza artificiale, e Milan Mirkovic, astronomo dell’Osservatorio Astronomico di Belgrado, hanno recentemente proposto che non abbiamo visto alieni intelligenti perché hanno scelto di andare in letargo, aspettando tempi migliori. Secondo gli autori (che ammettono di non prendersi troppo sul serio), “la radiazione cosmica di fondo mantiene la temperatura media dell’Universo più o meno vicina a 3 Kelvin”. Questo migliorerà l’efficienza energetica rendendo l’elaborazione delle informazioni più efficiente man mano che l’Universo si espande”. Quindi, gli alieni sarebbero progrediti al punto di sostituire le loro componenti biologiche con componenti elettriche più potenti e sofisticate, e avrebbero scelto l’ibernazione per conservare l’energia necessaria al loro sostentamento. Possibile? Sì. Probabile? Troppo poco.

Come aprire un casinò online: Slot, Roulette, Blackjack e altro ancora

Nel casinò online di Lottomatica, i giocatori possono godere dell’atmosfera di un vero casinò e diventare una casinostar scegliendo tra una varietà di giochi. Per giocare al casinò basta registrarsi sul sito Lottomatica.it. Se hai bisogno della licenza ADM, Casino Lottomatica è tra i licenza casinò online approvati.

App di casinò online

Questa è la scelta più critica. Scegli un fornitore che ha esperienza nell’industria del gioco e che ha stabilito molti casinò online di successo. Ricorda che il bell’aspetto e i giochi popolari non sono sufficienti. Un grande prodotto dovrebbe essere costruito su una solida piattaforma di gioco che ti permette di gestire facilmente la tua azienda online.

Idealmente, vuoi un sistema che ti permetta di emettere diversi bonus ai giocatori, tracciare l’attività dei giocatori, gestire i metodi di pagamento e definire i parametri di gioco. Puoi anche lavorare con gli affiliati e impostare le commissioni per gli affiliati, dare accesso al personale del casinò e agli amministratori, e inviare email promozionali.

Gli aggiornamenti costanti del software e del gioco, l’hosting e il supporto tecnico dovrebbero essere inclusi.

Come parte della soluzione white label, SoftSwiss fornisce i seguenti servizi:

Giochi di casinò online dal vivo

Molti giochi hanno delle varianti designate (per esempio, il blackjack live ha 7 varianti sul casinò live di Gioco Digitale), per rassicurare i giocatori che possono quindi godere di una grande varietà di giochi per diverse preferenze.

 Come aprire un casinò online : fatti e miti sfatati

Quando non si conosce qualcosa, si tende a diffidare. È discutibile se si continua a diffidare su basi prestabilite nonostante la propria crescita. Oggi cercheremo di introdurre i nuovi arrivati nel mondo dei casinò online. L’obiettivo è quello di educare e confutare certi “bias” o false idee che si diffondono in questo ambiente, cioè che il gioco online è truccato. Ma esaminiamo cosa contiene questo articolo:

Una legittima registrazione al casinò online I bonus dei casinò online: cosa sono e come utilizzarli Il casinò online dal vivo: una nuova era Perché il gioco d’azzardo su internet è sicuro

La legalità non è una questione secondaria, poiché non tutti i casinò online stranieri sono dilettanti; infatti, alcuni sono ben consolidati nell’industria del gioco online. In poche parole, non possono fornire giochi agli italiani o giocare senza violare la legge.

giochi da tavolo, slot machine online, o anche un nuovo gioco di carte.

Dopo aver trovato un casinò online sicuro, il passo successivo è quello di creare un conto di gioco. La procedura varia un po’ da un casinò all’altro, ma è generalmente la stessa.

Cerca il pulsante di iscrizione sulla pagina principale. Quando lo clicchi, si apre una nuova finestra che ti chiede il tuo indirizzo email e una password. Attenzione: la password deve essere abbastanza complicata da scoraggiare un intruso.

Le promozioni sono la prima cosa che dovresti controllare prima di entrare in un nuovo casinò online. Le più popolari sono i bonus senza deposito, che ti permettono di giocare con soldi veri senza spendere un centesimo. D’altra parte, ci sono:

Bonus di benvenuto del casinò: La maggior parte dei casinò online danno un match del 100% fino ad una certa somma.

Bonus di ricarica: Questi sono simili ai bonus di benvenuto, tuttavia si applicano solo alle future ricariche.

Le slot online sono tra i migliori giochi di casinò, e spesso le sale da gioco offrono giri gratis per le migliori slot.

Bring a Friend Bonus: Quando porti un amico al casinò online, entrambi ricevete un bonus.

A parte la diffidenza di cui sopra, la mancanza di somiglianza con il gioco dal vivo e le sensazioni che esso consente è stata citata come una ragione per cui gli appassionati di giochi di casinò non hanno tentato gli stessi giochi online fino a poco tempo fa. Le immagini e i tempi di gioco sono completamente diversi dall’esperienza reale. Per esempio, un giocatore abituato a vedere la palla della roulette cadere dal vivo o a conversare con il croupier mentre estrae le carte dal sabot per un blackjack ha fatto fatica ad accettare di giocare gli stessi giochi attraverso immagini impersonali e senza contatto umano.

Aprire un casinò online usando la blockchain

Alessandro Business ideas Italia, terra di preti e santi? No, direi dei giocatori d’azzardo.

Le statistiche parlano da sole: Gli italiani sono il sesto popolo più sprecone del mondo, dietro Australia, Singapore, Finlandia, Stati Uniti e Nuova Zelanda. Scommettiamo più degli inglesi e più del doppio dei tedeschi.

Nella lista dei paesi, dominata dagli Usa, siamo quarti. Cifre che dovrebbero preoccupare le istituzioni, invece sembrano buone perché il gioco d’azzardo è una delle maggiori fonti di reddito del governo.

In questo scenario, avviare un casinò online potrebbe essere un’ottima idea di business.

Per essere onesti, non sono un fan di questo tipo di società, non mi piace il gioco d’azzardo e credo che sia una dipendenza psicologica sponsorizzata dal governo che intrappola le persone in un ciclo di debiti.

Ma ho scelto di parlare di casinò online perché ho appena trovato un’intrigante iniziativa di casinò online che credo abbia bisogno di una certa attenzione.

Per non parlare del fatto che è il primo casinò online ad utilizzare la blockchain, che per definizione è inviolabile dall’esterno, garantendo una perfetta equità.

Sia i casinò convenzionali che le piattaforme di poker online immagazzinano il loro software su server privati che non garantiscono il 100% di correttezza del gioco.

Mettendo il gioco sulla blockchain, il giocatore si assicura una trasparenza totale e può scommettere con fiducia.

Considerate l’offerta commerciale di Funfair se volete stabilire un casinò online sulla blockchain.

Saresti un pioniere in Italia.

 Come aprire un casinò online : I migliori casinò online

Per scegliere quale casinò online è ideale per te, considera quanto segue:

Controlla se il casinò permette il metodo di pagamento da te scelto.

Valuta: Non tutti i casinò online accettano tutte le valute, quindi controlla sempre se la tua è accettata e, in caso contrario, se il casinò fornisce la conversione di valuta.

A parte le scommesse primarie, dovrai scegliere come utilizzare gli incentivi, compresi i bonus di benvenuto, come le scommesse abbinate. Quindi, non dimenticare di verificare i requisiti di scommessa stabiliti dal casinò.

Considerazioni preliminari sull’apertura del casinò

Se volete aprire un vero casinò, tenete a mente questi punti. Vi suggeriamo di fare prima alcune ricerche di mercato per vedere se è un concetto fattibile e pratico.

Le ricerche di mercato servono a valutare l’interesse e il potenziale delle persone come consumatori. Allo stesso tempo, devi valutare i concorrenti locali e quindi selezionare una nuova sede per la tua azienda.

Fondare un casinò dove ne esiste già uno è partire “sconfitti” o almeno con uno svantaggio, considerando che molti individui sono abitudinari e non cambiano rapidamente. Purtroppo non è possibile aprire un vero casinò in Italia a causa della legge esistente.

Quindi gli unici tre casinò approvati devono rinnovare annualmente le loro licenze e soddisfare criteri rigorosi. Ora ci sono solo tre casinò reali in Italia: Casino di Venezia, Casino di Sanremo, e Casino de la Vallèe, con quelli di Gardone Riviera vicino a Brescia, Campione, e Taormina chiusi o in fallimento. Casino online cantare con indirizzo e-mail

Alieni perché non si fanno vedere: Longevità delle civiltà evolute

L’equazione di Drake include la durata media della vita delle società tecnologicamente sofisticate. Drake ha stimato 10.000 anni (da quando cominciano ad essere in grado di comunicare con le onde radio). La scomparsa di una civiltà può essere dovuta a fattori naturali o culturali. Esistono gli alieni?

Qui ci sono altri articoli: https://cropfiles.it/2021/10/13/mostri-contro-alieni-personaggi-in-arrivo-mostri-contro-alieni/

Una strana trasmissione radio captata nel 2020; rivista reviews.

Il Guardian riporta che il segnale di Proxima Centauri è “degno di attenzione”. Haitong Yu/Getty Dopo un’epidemia mondiale, sono rimasti solo gli alieni. Una ricerca su un segnale radio rilevato nel 2019 dal sistema stellare più vicino Proxima Centauri, situato a soli 4,2 anni luce, dovrebbe essere pubblicata all’inizio del 2021. Come risultato, il segnale sembra essere focalizzato su una singola frequenza, 982 MHz, che è più caratteristico di eventi artificiali che naturali.

Il Guardian ha pubblicato la scoperta, e gli esperti che lavorano all’analisi dei dati hanno detto a Scientific American che c’è ancora altro lavoro da fare, ma la curiosità è giustificata. 

Secondo Andrew Siemion uomo della UC Berkeley, il fenomeno “non può ancora essere spiegato” e richiede ulteriori ricerche. “Il segnale occupa una gamma molto limitata dello spettro radio: 982 megahertz, che di solito è privo di trasmissioni satellitari e veicoli spaziali artificiali. “Non conosciamo alcun metodo naturale per comprimere la radiazione elettromagnetica”, ha aggiunto.

I “cercatori di segnali alieni” sono preoccupati perché confermare la natura “non naturale” del segnale potrebbe significare che il nostro sistema planetario più vicino contiene una civiltà sofisticata.

Alieni perché non si fanno vedere: L’opinione della comunità scientifica di mondo

La comunità scientifica è il più grande detrattore del rapimento, dicendo che è impossibile valutare se le prove sono genuine o meno. Da un punto di vista scientifico, non ci sono prove che questi “rapimenti” siano avvenuti. La comunità scientifica attribuisce generalmente il fenomeno (l’idea di essere rapiti da un’intelligenza aliena) a ragioni psicologiche, fisiologiche e talvolta psicopatologica. Altri come sofisticate allucinazioni elettromagnetiche tra specifiche fonti di energia elettrica e il complesso sistema neuro-elettrico del cervello umano. La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che l’ipnosi regressiva non offre prove definitive del rapimento alieno, poiché può solo dimostrare che il paziente non ha mentito, ma non se si è trattato di un evento autentico o immaginato. La psicologia ufficiale sta ora criticando la programmazione neurolinguistica da un punto di vista epistemologico.

Un esame di venti individui che pensano di essere stati rapiti dagli alieni ha rivelato una propensione più alta del solito all’immaginazione, alle allucinazioni, alla dissociazione e alla credenza paranormale. French ha concluso che non c’era motivo di pensare che questi individui fossero stati rapiti dagli alieni. Secondo lo psicologo Frederick Malmstrom, Haim Eshed il modo in cui i rapiti descrivono l’aspetto degli extraterrestri è notevolmente simile a come un bambino percepisce il volto della madre. Questa immagine rimarrebbe nella mente e riappariranno durante il sonno, quando avviene la maggior parte dei rapimenti alieni, o anche durante la regressione ipnotica.

Alieni perché non si fanno vedere: Scala Kardashev

Passiamo ad alcune idee più intriganti. Nel 1964, l’astronomo sovietico Nikolai Kardashev propose un metodo per classificare le specie in base al loro sviluppo tecnologico. Kardashev ha sviluppato una scala basata sulla capacità teorica di immagazzinare energia di ogni specie. 

Secondo Kardashev, le civiltà planetarie sono quelle che hanno raggiunto gli strumenti tecnici per estrarre e immagazzinare tutta l’energia del loro pianeta, pari a 4 1019 erg/secondo da fusione nucleare, antimateria e fonti rinnovabili. Si sono sviluppate al spazio punto da poter immagazzinare tutta l’energia prodotta dalla loro stella (circa 4103 erg/secondo) in qualcosa come una sfera di Dyson. Infine, le civiltà galattiche sono quelle che possono sfruttare l’energia di un’intera galassia ad una velocità di 41044 erg/secondo. In altre parole, poiché l’Universo ha 14 miliardi di anni e il nostro sistema solare ha solo 4 miliardi e mezzo di anni, è giusto supporre che qualche civiltà aliena abbia raggiunto il terzo stadio. Quindi, torniamo alla domanda iniziale: come mai non abbiamo visto niente e nessuno?

Alieni perché non si fanno vedere: Questione matematica

Poco da fare. Per discutere davvero di scienziato, piuttosto che di fantascienza, dobbiamo partire dalla matematica. In particolare l’equazione di Drake, ideata nel 1961 dalles astronomo americano Frank Drake per stimare il numero di civiltà aliene capaci di comunicare nella nostra galassia. Essa è:

R* x f Quindi, l’equazione include sette variabili: il tasso medio annuo di formazione di nuove stelle nella Via Lattea; la frazione di stelle che hanno pianeti; il numero medio di pianeti nella zona abitabile, cioè abbastanza vicini alla loro stella perché possa esistere acqua liquida sulla loro superficie; la frazione di questi pianeti su cui si è sviluppata la vita; la frazione di vita intelligente su questi pianeti.

Alcune di queste variabili sono già note: nella Via Lattea, una nuova stella viene creata ogni anno, e ci sono centinaia di miliardi di pianeti, un quinto dei quali sono abitabili. Per questo, il valore di N è ancora estremamente ampio, andando da uno a diecimila. Se il numero fosse nelle decine di migliaia, la domanda di Fermi sarebbe ancora più paradossale: dove sono tutti?

Alieni perché non si fanno vedere: Lo scenario più triste: siamo soli.

Finalmente, le risposte. Una potenziale risposta. La prima, e più triste, teoria afferma che siamo soli. La Earth Rarity Hypothesis afferma che l’emergere della vita multicellulare sul nostro pianeta ha avuto bisogno di un’improbabile confluenza di eventi astronomici e geologici. L’esistenza di una magnetosfera e di una tettonica a placche, un particolare equilibrio biochimico nella litosfera, nell’atmosfera e negli oceani, il verificarsi di glaciazioni e la rarità di impatti con meteoriti e altri corpi sono tutti elementi che hanno reso possibile l’abiogenesi, dicono i sostenitori di siamo unici e soli. Astrofisico Michael Hart, che nel 1975 pubblicò “Spiegazione dell’assenza di extraterrestri sulla Terra”, e il matematico Frank Tipler, autore di “La vita extraterrestre inteligente non esiste”, sostengono entrambi questa ipotesi.

Un planetario

Oltre alla teoria della rarità, sono state sviluppate diverse ipotesi interessanti. Una è la cosiddetta teoria del planetario, proposta nel 2001 da Stephen Baxter. “Una possibile soluzione al paradosso di Fermi è che viviamo in un Universo artificiale, forse una sorta di realtà virtuale”, scrive Baxter in “The Planetarium Hypothesis – A Solution to the Fermi Paradox”. Questi calcoli ci permettono di determinare l’energia necessaria per produrre questo tipo di simulazione, coerente con l’energia di una civiltà di terzo tipo”. Chiamate ologramma, realtà virtuale, simulazione o Matrix. Non sapremo mai se è vero.

Alieni perché non si fanno vedere: Alieni freddi

Un’altra rotazione della ruota. Anders Sandberg e Stuart Armstrong, neuroscienziati dell’Università di Oxford ed esperti di intelligenza artificiale, e Milan mirkovic, astronomo dell’Osservatorio Astronomico di Belgrado, hanno recentemente proposto che non abbiamo visto alieni intelligenti perché hanno scelto di andare in letargo, aspettando tempi migliori. Secondo gli autori (che ammettono di non prendersi troppo sul serio), “la radiazione cosmica di fondo mantiene la temperatura media dell’Universo più o meno vicina a 3 Kelvin”. Questo migliorerà l’efficienza energetica rendendo l’elaborazione delle informazioni più efficiente man mano che l’Universo si espande”. Quindi, gli alieni sarebbero progrediti al punto di sostituire le loro componenti biologiche con componenti elettriche più potenti e sofisticate, e avrebbero scelto l’ibernazione per conservare l’energia necessaria al loro sostentamento. Possibile? Sì. Probabile? Troppo poco.

Alieni perché non si fanno vedere: FIFO

Concludiamo con l’ultima teoria. E forse la più triste. “First in, last out”, dice Alexander Berezin della National Research University of Electronic Technology (Miet). Una panoramica. “Il problema con alcune delle risposte all’enigma di Fermi è che definiscono la vita extraterrestre in modo troppo ristretto”, aggiunge Berezin. La vita extraterrestre può essere costituita da creature biologiche come noi, intelligenze artificiali che si rivoltano contro i loro creatori, o cervelli 10 enormi, simili a pianeti, sparsi nell’Universo. Tutto questo è irrilevante: l’unico parametro che conta è la probabilità di rilevare tali forme di vita entro un determinato intervallo di distanza dalla Terra. A mio parere, la prima forma di vita capace di viaggi interplanetari sceglierà di spazzare via tutti i concorrenti per espandersi senza ostacoli. “First in, last out” implica questo. Possiamo solo sperare, un po’ egoistamente, nel nostro turno.

Ami i misteri?

Unisciti al nostro team di ricerca

Scroll to top