Cerchi Nel Grano – Ufopedia

i cerchi nel grano



La prima estate fecero una dozzina di cerchi e così fecero ancora le estati seguenti, ma nessuno sembrava accorgersene. I cerchi nel grano queste testimonianze sarebbero certo di grande rilievo conoscitivo se si riuscisse a confermarle in modo convincente (vi è un filmato che documenterebbe il fatto, ma è stato dichiarato un falso dalle autorità, per gli ufologi debunking), e aprirebbero sicuramente nuovi orizzonti d’indagine; ma molto resta ancora da fare per dare loro un valore di prova effettiva. Nel luglio 1990, diversi gruppi di volontari appartenenti al VECA (Voyage Etude Cercles Angles), un’associazione di ufologi francesi, si appostarono sulle colline di Westbury, uno dei luoghi a più alta concentrazione di cerchi nel grano, per vari giorni con la speranza di essere testimoni della nascita di un cerchio.

È interessante notare che, secondo alcune stime, i cerchi nel grano appaiono almeno ogni settimana da qualche parte sul nostro pianeta, e contrariamente alle credenze popolari, i cerchi non sono esclusivi di questi ultimi decenni. Gli ultimi ritrovamenti risalgono alla scorsa estate quando le campagne inglesi si sono trasformate in quadri a cielo aperto. L’evento desta molto interesse negli ultimi giorni per le molteplici apparizioni di luci nel cielo e di Crops Circle (cerchi nel grano) in Campania, senza dimenticare che alcuni mesi fa un evento simile era già accaduto nel comune di Segrate (Mi). Il crop circle creato dall’uomo, dai “circlemakers”, persone che con tavole e corde ed altro materiale riescono a creare in poche ore questi “disegni” nel grano ricchi di tratti rettilinei, triangoli ed altre forme geometriche, collegati tra di loro, che presentano però il gambo del grano spezzato, a differenza della seconda tipologia di Crop circle, quella con anomaliìe in cui il gambo è piegato, non spezzato.

Non più semplici cerchi, ma cerchi collegati tra di loro, con tratti rettilinei, corone e appendici varie; triangoli, rettangoli e speroni combinati in modo da creare degli elaborati e spettacolari “pittogrammi”, come vennero definiti. Il giorno dopo si scoprirono nuovi cerchi, ma la telecamera rivelò che erano stati presenti degli esseri umani nel campo. I cerchi nel grano sono stati descritti già nel 17° secolo. I due pensionati, che sono riusciti nell’impresa di realizzare una delle più grandi beffe del secolo, si erano recati il giorno prima negli uffici del Today per rivelare che gli autori della maggior parte dei cerchi realizzati da dieci anni a quella parte erano stati loro. Uno dei più prolifici autori di cerchi, Jim Schnabel, ha scritto addirittura un libro sulla sua carriera “artistica”; mentre nel 1992 si è tenuto addirittura un concorso, a West Wycombe Bucks, per “creatori di cerchi nel grano” capaci di realizzare le forme più intricate e incredibili.

Leggi il libro di L’ occulto dei cerchi nel grano direttamente nel tuo browser. In alcuni Crop Circle troviamo del carbone oppure una sostanza bianca appiccicosa che analizzata risulta essere una sostanza che si forma ad oltre 3000° Celsius e talvota i semi prelevati da alcuni Crop circle presentano germinazione molto rapida rispetto ai semi del normale grano, oppure è molto più lenta oppure è assente del tutto, alcuni steli sono attratti dall’elettricità, altri tipi di colture che si trovano all’interno dei crop circle rimangono in piedi e non vengono piegati come il grano e questo fa pensare a crop circle anomali non creati dall’uomo. Doug Bower e Dave Chorley a Cheesefoot Head, vicino a Winchester a metà degli anni settanta furono promotori del fenomeno Crop circle. Bower e Chorley furono imitati da altri buontemponi, che occasionalmente realizzarono dei cerchi anche in altri paesi.

Doug Bower, da tempo interessato al fenomeno UFO, disse a Dave Chorley che mentre si trovava in Australia aveva sentito una storia su un UFO che sarebbe disceso a Queensland e avrebbe lasciato un segno circolare nell’erba. Il motivo? Nessun segno di impronte o tracce che colleghino il cerchio alla presenza di qualcuno. Ci si accorse della loro presenza solo a partire dal 1980. Quando i giornali cominciarono a parlarne, i cerchi aumentarono progressivamente di numero (da 3 nel 1980 a 700 nel 1990) e cominciarono a presentare forme sempre più complesse. Molte persone hanno segnalato la presenza di globi luminosi sulle formazioni specialmente di notte, ritrovando il giorno la formazione.



florida web design

Cerchi Nel Grano – Ufopedia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

12 − 8 =

Scroll to top